Visualizza solo i documenti pubblicati dopo il:      
DATA TITOLO ALLEGATO
17/02/2015
FARMACIA, NON E' L'EUROPA CHE VUOLE LA RICETTA AL SUPERMERCATO
 FARMACIA, NON E' L'EUROPA CHE VUOLE LA RICETTA AL SUPERMERCATO Il PGEU (Raggruppamento farmaceutico dell’Unione Europea) nella nota inviata oggi ai ministri Guidi e Lorenzin e al sottosegretario agli Affari Europei della Presidenza del Consiglio Sandro Gozi, ricorda che “nessun Paese europeo permette la dispensazione di farmaci etici al di fuori delle farmacie regolarmente autorizzate”, al di fuori cioè di “un contesto il cui obiettivo primario è l’assistenza sanitaria, soggetto a normative professionali e a standard deontologici e dove gli standard professionali prevalgono su obiettivi eminentemente commerciali.”
(continua...)
 
17/02/2015
GIORNATA DEL BANCO FARMACEUTICO, FARMACIE E SUPERMERCATI DIVERSI ANCHE NELLA SOLIDARIETA'
 GIORNATA DEL BANCO FARMACEUTICO, FARMACIE E SUPERMERCATI DIVERSI ANCHE NELLA SOLIDARIETÀ' Grande spazio, ieri sui media, per la XV Giornata di Raccolta del Farmaco, al via stamattina in più di 3.500 farmacie di oltre 1.200 comuni e della Repubblica di San Marino. Tra i tanti servizi, merita una segnalazione quello del programma La radio ne parla, su Radio1. Tra gli ospiti in studio il presidente del Banco farmaceutico, Paolo Gradnik, la presidente di Federfarma, Annarosa Racca, e il segretario nazionale della Fimmg, Giacomo Milillo.
(continua...)
 
11/02/2015
IPASVI, GLI INFERMIERI: LA SALUTE NON E' UN PRODOTTO CUI FA BENE LA CONCORRENZA
 IPASVI, GLI INFERMIERI: LA SALUTE NON E' UN PRODOTTO CUI FA BENE LA CONCORRENZA Dalle professioni sanitarie arrivano altri no alle proposte del ddl concorrenza in materia di farmaci con ricetta. E’ il caso degli infermieri, che si schierano a fianco delle farmacie con l’Ipasvi, la federazione dei collegi: «Ampliare la concorrenza ha portato nel tempo a un livellamento dei prezzi in molti comparti» avverte la presidente, Annalisa Silvestro «ma la salute non è un bene che si può livellare, né può scendere al di sotto di determinati indici di qualità e di sicurezza.
(continua...)
 
11/02/2015
GLI ANTIBIOTICI PER LA DIARREA DEL VIAGGIATORE POSSONO STIMOLARE LA CRESCITA DI BATTERI RESISTENTI
 GLI ANTIBIOTICI PER LA DIARREA DEL VIAGGIATORE POSSONO STIMOLARE LA CRESCITA DI BATTERI RESISTENTI L''uso eccessivo di antibiotici per curare diarrea del viaggiatore può contribuire alla diffusione di superbatteri resistenti ai farmaci, secondo un nuovo studio pubblicato su Clinical Infectious Diseases. Secondo gli autori dello studio la maggior parte dei casi di diarrea del viaggiatore sono di natura lieve e si risolvono da soli.
(continua...)
 
10/02/2015
LIBERALIZZAZIONI, IL DIRETTORE GENERALE DI AIFA LUCA PANI: L'ITALIA NON HA BISOGNO DI ALTRI PUNTI VENDITA
 LIBERALIZZAZIONI, IL DIRETTORE GENERALE DI AIFA LUCA PANI: L'ITALIA NON HA BISOGNO DI ALTRI PUNTI VENDITA «Non abbiamo bisogno di altri punti vendita per i farmaci, ma di luoghi che li vendano meglio». E’ il “tweet” con cui il direttore generale dell'Aifa, Luca Pani, ha detto la sua ieri sulle misure del ddl concorrenza al vaglio del ministero dello Sviluppo. Al messaggio (accompagnato dall’hashtag #tutelasalute!, che i titolari potranno eventualmente riprendere nei loro tweet), Pani allega un video girato in un supermercato della Florida: «100 metri di scaffali di farmaci Otc e di altri che da noi sono in fascia C» commenta il dg dell’Aifa nel filmato «le reazioni avverse ai medicinali in pazienti ospedalizzati sono responsabili, negli Usa, di oltre 100mila morti all’anno, più di quelli causati da malattie respiratorie, Aids, diabete e incidenti d'auto. È stato stimato che le reazioni avverse costano circa 135 miliardi di dollari ogni anno».
(continua...)